Rogozov: un esordio geniale

E poi arrivano quei libri che costringono a mettersi in dubbio, a riconsiderare tutte le prospettive, a chiedersi se esista una risposta giusta o se, piuttosto, ragione e torto possano finire col confondersi e col confondere. È il caso di Rogozov, di Mauro Maraschi, edito da Terrarossa Edizioni nella collana Sperimentali: un libro acuto che induce al riesame, alla discussione, alla rivalutazione.

Il narratore, che si rivela solo nel colpo di scena finale, si reca in una comune salutista per avvicinare un uomo, Ruggero Gargano, e raccogliere subdolamente una sua testimonianza diretta. Pur vivendo in mezzo al nulla, Gargano conserva il ricordo delle vicende che l’hanno condotto lì, e a poco a poco, in una danza prima lieve e poi vorticosa, si racconta, ricostruisce i fatti, spiega le sue ragioni senza mai metterle (e mettersi) in dubbio.

Sostenitore dell’autoguargione (di qui il riferimento al medico sovietico Rogozov, costretto a operarsi da solo di appendicectomia durante una spedizione antartica), contrario alla medicina ufficiale, l’uomo entra in crisi quando la figlia dodicenne Ania, tormentata da anni da un meteorismo invalidante, riesce finalmente a imporsi e a farsi portare da un gastroenterologo. Gargano, secondo cui “uno non ci dovrebbe neanche mettere piede negli ospedali. Ci entri sano e ne esci malato”, scredita il parere dello specialista: continuerà a curare la figlia come ha sempre fatto, con i suoi rimedi naturali. L’aggravarsi delle sue condizioni lo spingerà, poco più avanti, a prendere una decisione definitiva: a guastare Ania è la città, malata e maligna, e l’unico modo per salvarla è cambiare aria, trasferendosi in campagna.

Cominciano, allora, le rocambolesche imprese di Gargano per racimolare i 15mila euro necessari all’acquisto di un terreno. In un susseguirsi tragicomico di goffi tentativi di ricatto, borseggi e altri inutili sistemi, emergono la sua storia, le sue idee granitiche, le vicende che hanno rafforzato le sue convinzioni ostinate e talvolta perfino incongruenti. Il giudizio del lettore oscilla ora da una parte ora dall’altra, e vacillano pure le sue opinioni sul concetto di giusto e sbagliato. Perché Gargano pensa e agisce certamente in modo ottuso, ma lo fa in assoluta buona fede, reso mulo dal suo radicato egoismo. È un uomo inconcludente, vittima anche di un sistema di relazioni (dis)umane che approfitta delle sue precarie condizioni economiche (nel cui gorgo, tuttavia, sguazza beatamente).

Attraverso un ritmo narrativo sostenuto e un intreccio sapiente, Mauro Maraschi costruisce un’opera letteraria di spessore. Ripercorrendo le tappe della sua rovina, leggiamo la storia di un uomo solo, abbandonato dalla compagna, convinto e tuttavia incapace di prendersi cura della figlia, appiattito sulle sue ossessioni salutiste, moderno martire senza voce che, pur lanciando i suoi strali contro il corrotto Occidente contemporaneo, ne resta incastrato.

Maraschi, al suo esordio narrativo, ci regala un romanzo che si fa leggere con avidità, tanto per il suo stile originale, quanto per la trama in sé, poi non così lontana da tanti vissuti sui generis di cui si sente parlare sin dalla pre-pandemia.

Se cercate un libro gustoso e geniale, Rogozov è quello giusto!

Iaia

E se fossimo tutti medici e chirurghi faticheremmo anche di meno ad accettare la morte, capiremmo che la morte non è un male in sé, che non ci riguarda, non saremo lì quando saremo morti e quindi non dobbiamo averne paura, non dobbiamo nemmeno pensarci, dobbiamo soltanto impegnarci a trovare la serenità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close